Barbados è in piena espansione grazie all'accoglienza di nuovi residenti

Di LISA KLEIN

Molti Paesi a forte vocazione turistica sono stati colpiti duramente durante la pandemia, tra cui Barbados nei Caraibi, ma alcuni sono riusciti a riprendersi e hanno persino registrato una ripresa del mercato immobiliare.

Negli ultimi due anni, alcune accorte politiche governative hanno fatto crescere l'interesse per una residenza permanente nell'isola e la necessità di acquistarla.

"Abbiamo superato il tradizionale 'vogliamo solo una casa per le vacanze' e siamo passati a 'facciamo di Barbados la nostra casa'", ha dichiarato Chris Parra, fondatore/amministratore delegato di One Caribbean Estates, un'agenzia di intermediazione che aiuta i nuovi arrivati a trovare case di lusso e lancia tutto ciò che serve, dalla consulenza commerciale ai servizi di affitto.

"È estremamente positivo", ha dichiarato.

Festa di benvenuto

La piccola isola, con una popolazione di 275.000 abitanti che vive su 170 miglia quadrate, è un mix di cultura dell'Africa occidentale e britannica che ha recentemente tagliato gli ultimi legami con la monarchia britannica e ha rimosso la regina come figura di stato. È la patria della canna da zucchero e del cricket, ha un proprio stile musicale e di danza, rum, spiagge di sabbia bianca e Rihanna.

Non c'è da stupirsi che gli individui con un alto patrimonio stiano cercando il loro pezzo di paradiso, grazie anche alla politica di soggiorno a lungo termine dell'isola, guidata dalla pandemia.

Il mercato dei viaggi ha subito un duro colpo, con la chiusura degli hotel e le serrate nel 2020 e nel 2021, ma Barbados ha lanciato un'iniziativa chiamata "timbro di benvenuto", che ha permesso a molte persone di venire a Barbados e di rimanervi per un periodo più lungo", ha dichiarato Parra.

I viaggiatori hanno visitato l'isola da tre a 12 mesi alla volta, lavorando in remoto e godendo di tutti i vantaggi tropicali.

Una casa a Sandy Lane, St. James, Barbados. Immagine per gentile concessione di One Caribbean Estates

Li chiamiamo "timbratori di benvenuto"", ha detto il signor Parra. Vengono qui, fanno il loro lavoro e alle due o alle tre sono già nell'oceano".

"E questo è diventato un catalizzatore per quelle stesse persone che hanno deciso di investire a Barbados", ha detto. "Qui si può godere di una qualità di vita molto attraente: persone cordiali, sicurezza e protezione, spiagge fantastiche, ottimo tennis, ottimo golf, molte attività ricreative all'aperto".

Insider dell'isola

Le vendite non mentono.

One Caribbean Estates ha registrato anni record sia nel 2020 che nel 2021, e i servizi di trasferimento stanno vivendo un boom, stimolando una nuova impresa per il brokeraggio nella consulenza legale, contabile e fiscale aziendale.

I consumatori che desiderano trasferirsi a Barbados possono ottenere un permesso di soggiorno con ingresso speciale, che richiede un investimento immobiliare di 2 milioni di dollari, o un permesso di lavoro di cinque anni.

Il Paese gode anche di grandi agevolazioni fiscali per le imprese, con un tetto massimo di imposte societarie del 5,5%.

"Credo che le persone che vengono a Barbados vedano la situazione con occhi nuovi e si rendano conto che qui ci sono molte opportunità", ha detto Parra.

Il signor Parra ha clienti immobiliari coinvolti nell'agricoltura su larga scala, nell'energia rinnovabile, tra cui la più grande fattoria solare del Paese, e ha collaborato con lui in un'attività di noleggio di auto completamente elettriche sull'isola.

A seguito di tutto questo interesse positivo, le abitazioni di lusso scarseggiano a Barbados, almeno per il momento.

Anche le proprietà che languivano si sono mosse: One Caribbean Estates ha venduto nel 2020 due di quattro lotti di terreno che erano sul mercato da 11 anni.

Una casa a Royal Westmoreland, St. James, Barbados. Immagine per gentile concessione di One Caribbean Estates

"Sicuramente c'è stato un aumento della domanda di case unifamiliari con giardini privati e piscine private", ha detto il signor Parra.

"Le persone cercano spazio, sicurezza, privacy, un senso di indipendenza, ma vogliono avere accesso a servizi e strutture a cinque stelle come ristoranti, campi da golf, tennis e beach club", ha dichiarato.

Un pezzo di paradiso

Le comunità per il tempo libero, come il club di golf, polo e residenziale Apes Hill nella parrocchia di Saint James, sono molto richieste e le nuove costruzioni cercano di tenere il passo con il mercato.

Anche le proprietà più vecchie, come quelle nella zona di Sandy Lane, adiacente al famoso resort omonimo, stanno vedendo una rinascita. Gli acquirenti di case benestanti le stanno ristrutturando con l'aiuto del servizio di progettazione e costruzione di One Caribbean Estates, che si avvale di architetti locali e internazionali.

Le comunità all-in-one attirano anche gli affittuari e offrono l'opportunità perfetta ai proprietari di casa di tenere occupate le loro proprietà anche se non sono presenti tutto l'anno, il che può generare reddito e contribuire alla manutenzione degli edifici nel clima tropicale.

One Caribbean Estates ha un programma per i clienti che aiuta ad affittare le proprietà vuote. Gli affari sono andati così bene che quest'anno l'azienda sta lanciando One Caribbean Experiences, un servizio di affitto di case e di concierge.

Tradizionalmente, le parrocchie di Saint James e Saint Peter, sulla costa occidentale dell'isola, sono le più popolari tra gli acquirenti e gli affittuari di case benestanti, sede di 13 dei 15 miliardari dell'isola e giustamente chiamata "costa di platino".

"Grazie al timbro di benvenuto e al fatto che le persone sono arrivate sull'isola senza dare troppo nell'occhio, abbiamo riscontrato un interesse trasversale", ha detto il signor Parra. "Dalla costa orientale, alla costa meridionale, alla costa occidentale".