La biofilia nel design di una casa porta i grandi spazi aperti all'interno

Di LISA KLEIN

La biofilia, l'istinto umano di connettersi con il mondo naturale, ispira la poesia, i viaggi lontani, le scelte di vita eco-consapevoli e persino l'interior design.

L'utilizzo di piante e animali come elementi decorativi in casa soddisfa questo istinto portando la natura all'interno, creando un senso di benessere negli spazi personali.

"I vantaggi della progettazione di case biofiliche sono molteplici", afferma Sarah Barnard, esperta di interni accreditata WELL e LEED con un omonimo studio di progettazione.

"Al livello più elementare, la natura è bella", ha detto. "Essere in riva all'oceano o in mezzo agli alberi ispira un senso di stupore, pace e meraviglia. Il design biofilico offre l'opportunità di portare un pezzo di quella magia nelle nostre case".

Solo naturale

Il mondo naturale è una musa costante per i progetti di Sarah Barnard Design e viene utilizzato per promuovere un senso di benessere in casa, una componente importante del lavoro di Barnard.

"La natura è presente in ogni fase del mio processo di progettazione", ha dichiarato. "Sono sempre stata attratta dalla natura e trovo una chiara relazione tra il mio benessere e il tempo che trascorro all'aria aperta.

"Questa correlazione è alla base della maggior parte dei miei progetti: la bellezza intrinseca della natura come fonte di ispirazione visiva, dalle tavolozze ai materiali ai modelli, e le sensazioni positive che proviamo quando trascorriamo del tempo in essa", ha dichiarato l'autrice.

Numerosi studi hanno dimostrato i benefici di trascorrere del tempo nella natura, dalla riduzione dello stress e dell'ansia all'abbassamento della pressione sanguigna, fino all'aumento della produzione della molecola della felicità, la dopamina. I bagni nella foresta, le scuole forestali e gli eco-ritiri hanno capitalizzato gli effetti collaterali del benessere.

Il prossimo passo è portare questa sensazione all'interno.

"È logico sfruttare questi benefici nella progettazione delle case, sia per godere della bellezza dell'ambiente che ci circonda, sia per provare pace, calma e connessione", ha affermato la signora Barnard.

I benefici si estendono anche all'esterno dell'abitazione, aiutando gli abitanti dell'ambiente a pensare oltre le proprie mura.

"Costruendo un rapporto con la natura nelle nostre case, possiamo iniziare a prendere decisioni più ponderate sulla protezione del nostro mondo naturale, sia attraverso scelte di design sostenibile che attraverso le nostre abitudini quotidiane", ha detto la Barnard.

In un recente progetto di Sarah Barnard Design, "West Coast Wellness", si trovano in ogni angolo della casa sottili richiami alla natura ed elementi ecologici.

I materiali utilizzati in tutto lo spazio sono sia salutari, con VOC bassi o assenti, sia eco-consapevoli, con una quantità significativa di ricerche su ogni prodotto per assicurarsi che fosse la scelta giusta.

"Abbiamo progettato la casa per farla sentire come un rifugio, con ogni stanza che ispirava un senso di calma unico che si adattava al meglio alla funzione della stanza", ha detto la signora Barnard.

"Ci sono motivi ispirati alla natura in tutto, nell'illuminazione, nelle piastrelle con motivi organici e nelle strisce di legno e pietra per collegarsi visivamente al paesaggio circostante", ha detto.

Design terrestre

Collegare l'esterno con l'interno dell'abitazione è un ottimo punto di partenza per una casa incentrata sulla biofilia.

"Mi piace esplorare l'ambiente naturale che circonda la residenza e usarlo come punto di partenza per scegliere le palette, le texture e i temi", ha detto la signora Barnard. "Se un cliente ha una vista naturale particolarmente suggestiva, spesso sono propensa a progettare lo spazio intorno a quella".

"In un progetto passato in cui un cliente aveva una vista mozzafiato sull'oceano, ho utilizzato mobili di basso profilo, ispirandomi alle tonalità della sabbia direttamente a ciò che si poteva vedere dalla finestra", ha detto. "La stanza finisce per sembrare un'estensione del panorama, integrando la casa con la natura vicina".

Guardare alla flora e alla fauna locali è un altro modo per inserire texture, motivi e colori in uno spazio: dall'uso di legno e pietra naturali a una luce che richiama le foglie dell'albero di gingko in giardino.

Secondo la signora Barnard, l'illuminazione scultorea è uno dei modi preferiti per aggiungere dosi di vita all'arredamento. Possono essere traduzioni letterali di fiori o animali, o semplicemente evocare la sensazione di essere in riva al mare, come l'apparecchio a soffitto utilizzato nella casa "West Coast Wellness".

"Mescolare arredi che riflettono direttamente la natura con altri più sottili o indiretti può aiutare a creare equilibrio senza che il tema risulti eccessivo", ha detto la signora Barnard.

Nella casa "West Coast Wellness", un bagno ispirato agli impollinatori utilizza tonalità di miele e forme esagonali per dare la sensazione di un alveare, mentre le uniche api letterali sono intarsiate in oro sulle piastrelle del pavimento.

Per mantenere le cose moderne e lussuose, la signora Barnard consiglia di concentrarsi su un elemento principale in ogni stanza e di investire in materiali e lavorazioni di alta qualità.

Inoltre, cosa c'è di più lussuoso di una casa che unisce il benessere all'interno e all'esterno?

"Quando si trascorre molto tempo a casa, è facile iniziare a sentirsi scollegati dall'ambiente circostante", ha detto la signora Barnard. Il design biofilico può aiutare a ispirare queste sensazioni di connessione".

È confortante sentirsi parte del nostro mondo naturale, e può anche servire a ricordarci di custodirlo", ha detto.

Per saperne di più sulla biofilia e sulla sostenibilità nel design e nell'architettura, leggete "To the manor reborn", nel numero dell'autunno 2021 della rivista Luxury Portfolio.