Cinque escursioni epiche per ispirare la vostra prossima avventura

Di LISA KLEIN

Le vacanze sono spesso incentrate sul relax, sulle coccole e, a volte, sul non muovere nemmeno un dito.

Se le escursioni di tipo freddo sono molto necessarie, quelle di tipo opposto, come le escursioni di più giorni che mettono alla prova la resistenza e il contatto con una natura veramente selvaggia, possono portare una pace mentale di tipo diverso.

Queste cinque escursioni a lunga distanza in tutto il mondo sono il punto di partenza perfetto per pianificare un viaggio indimenticabile.

Sentiero degli Appalachi - Stati Uniti

Percorrere l'intero Appalachian Trail (nella foto sopra), che si snoda lungo l'omonima catena montuosa negli Stati Uniti orientali, è l'impresa di una vita.

Con oltre 2.190 miglia, per percorrere l'intero sentiero occorrono di solito tra i cinque e i sette mesi e solo uno su tre di coloro che tentano l'impresa ce la fa. Fortunatamente, ci sono numerosi accessi al sentiero nei 14 Stati che attraversa e la maggior parte sceglie di affrontarne solo alcuni segmenti.

Dalla punta più meridionale della Springer Mountain in Georgia alla Katahdin Mountain nel Maine a nord, il sentiero si snoda attraverso una fitta foresta, salendo e scendendo dalle montagne e superando alci, orsi neri e cervi.

L'altitudine più elevata, 6.643 piedi, è il Clingman's Dome nel Great Smoky Mountain National Park, al confine tra Tennessee e North Carolina.

Kumano Kodo - Giappone
Getty Images

Il Kumano Kodo, nella penisola di Kii, nel sud-est del Giappone, è in realtà una serie di sentieri che coprono un'antica rete di vie di pellegrinaggio che collegano importanti santuari buddisti.

Percorsi da imperatori, aristocratici e, in seguito, dalle masse per oltre 1.000 anni, questi sentieri si snodano tutti attraverso le montagne sacre, passando per cascate e imponenti alberi di cedro e cipresso.

Un pellegrinaggio Kumano Kodo di solito termina in uno dei tre santuari principali della penisola - Hongu Taisha, Hayatama Taisha e Nachi Taisha - dopo aver fatto tappa nei santuari Oji più piccoli lungo il percorso.

La maggior parte degli itinerari del sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO dura da tre a sei giorni, con sistemazioni in pensioni locali e bagni in onsen (sorgenti termali) lungo ognuno di essi.

Il bordo dell'Africa - Sudafrica
Getty Images

Il Rim of Africa è un'escursione che si estende per oltre 400 miglia sulla catena montuosa di Cape Fold, nel Sudafrica sudoccidentale.

Il terreno difficile, con la mancanza di sentieri veri e propri, attraversa anche alcuni terreni privati, rendendo necessaria la presenza di una guida alpina, e può essere percorso solo in primavera (da settembre a novembre) a causa delle rigide condizioni climatiche.

Ciascuna delle nove traversate tra il Cederberg e i monti Outeniqua richiede dai 7 ai 10 giorni per essere completata, oppure si può scegliere di affrontare l'intero percorso.

La ricompensa è un'occhiata privata alla natura rocciosa sudafricana: fiori selvatici, piante arbustive del fynbos, protea, rane della pioggia, antilopi, babbuini e una moltitudine di uccelli.

Tour del Monte Bianco - Francia, Italia e Svizzera
Getty Images

Il Tour du Mont Blanc aggira la sua omonima, famosa montagna delle Alpi europee, attraversando tre Paesi lungo le sue 105 miglia.

L'intero percorso richiede circa 11 giorni ed è suddiviso in 11 tappe che di solito gli escursionisti completano in un giorno ciascuna. Anche le vette sono alte: il dislivello totale dell'intero percorso è di 35.000 piedi.

L'escursione può essere effettuata solo in estate (da giugno a settembre) a causa del tempo e della neve, ma è un periodo meraviglioso per essere in montagna, poiché il verde brillante dell'erba e degli alberi contrasta con le cime grigie e scoscese e i laghi alpini turchesi.

Lungo il percorso ci sono rifugi in stile dormitorio che offrono cameratismo e pasti caldi.

W Trek - Cile
Getty Images

All'estremo sud del Sud America, il W Trek è un viaggio attraverso le valli del Parco Nazionale Torres del Paine della Patagonia cilena.

L'escursione di 47 miglia può durare da tre a sette giorni, con campeggi e rifugi per riposare dopo ogni giorno.

I sentieri a quota relativamente bassa (il punto più alto è di 2.788 piedi) attraversano tre valli, tra cui la French Valley, formando una forma a "W".

Lungo il percorso si possono ammirare laghi incontaminati, ghiacciai, fitte foreste, steppa patagonica e guanacos, volpi e condor. L'apice è raggiungere la base delle famose tre torri di granito del parco.