Imparare a navigare offre infinite possibilità di esplorazione.

Di LISA KLEIN

Chi di noi non ha mai pensato di salire a bordo di una barca e navigare verso il tramonto in cerca di divertimento ed emozioni?

Non è così inverosimile come può sembrare, e chi si avvicina alla vela acquisisce le capacità per intraprendere una serie di viaggi costieri in destinazioni lontane, vedendole da una nuova prospettiva sull'acqua.

"La vela offre avventura, libertà e il brivido dell'esplorazione e della scoperta", ha dichiarato Tim Geisler, istruttore capo della Nautilus Sailing School, che offre corsi di vela per principianti della durata di una settimana sullo sfondo di diverse splendide località.  

"La maggior parte dei nostri studenti desidera un senso di avventura, di evasione e di momenti indimenticabili con i propri cari", dice a proposito della decisione di navigare.

Imparare a navigare significa essere al timone e governare la nave. Immagine per gentile concessione della Scuola di vela Nautilus
Salpare

Imparare a navigare può non essere l'hobby più facile da intraprendere, ma coloro che ne approfittano finiscono per acquisire le competenze necessarie per vedere il mondo dall'acqua, sia che si tratti di acquistare una barca propria, sia che si tratti di noleggiare e navigare su uno yacht per una vacanza.

"Gli studenti sono immersi in un mondo completamente nuovo fatto di lingua, terminologia, abilità sconosciute e nuovi concetti, il tutto in un ambiente sconosciuto", ha detto Geisler.

"Può essere travolgente, ma per le persone flessibili e avventurose che sono entusiaste di imparare qualcosa di completamente nuovo, saranno ricompensate con un'esperienza unica nella vita", ha detto.

Inoltre, con la scuola giusta, la parte educativa può essere metà del divertimento.

I neofiti di Nautilus vivono per una settimana a bordo di una delle imbarcazioni dell'azienda, imparando le tecniche a Maiorca, in Croazia, alle Bahamas, in Messico, a Tahiti o alle Grenadine.

Alla fine della settimana, gli studenti potranno ottenere diverse certificazioni dell'American Sailing Association, da Basic Keelboat Sailing e Basic Coastal Cruising a Bareboat Cruising e Catamaran Cruising.

"Crediamo fermamente che le persone diventeranno marinai sicuri di sé e saranno in grado di intraprendere con successo il proprio viaggio a vela vivendo su una barca a vela, esplorando un bellissimo terreno di crociera e applicando immediatamente tutte le loro nuove conoscenze e abilità", ha dichiarato Geisler.

I velisti possono gettare l'ancora ed esplorare le acque sotto la barca. Immagine per gentile concessione della Scuola di vela Nautilus
Capitano ed equipaggio

Le abilità necessarie per navigare con successo includono la navigazione e l'uso delle carte elettroniche, l'ancoraggio, l'ormeggio, l'attracco, il governo, il funzionamento e la risoluzione dei problemi con i motori e gli altri sistemi di bordo e, naturalmente, la gestione delle vele: tutto ciò viene appreso in uno dei corsi Nautilus.

"Gli studenti sapranno usare e regolare le vele per tutti i punti di velatura, terzarolare le vele in caso di tempo pesante e provare l'emozione di imparare a portare lo yacht da un posto all'altro con la sola forza del vento", ha detto Geisler.

I velisti in formazione Nautilus avranno anche la possibilità di lavorare in tutte le posizioni dell'equipaggio, tra cui il capitano o skipper che dirige l'equipaggio e garantisce la sicurezza delle operazioni, il navigatore che traccia la rotta, il timoniere che governa la barca e i trimmer che si occupano delle vele.

"Ogni studente ha l'opportunità di essere un 'capitano per un giorno', responsabile di tutto ciò che avviene a bordo della barca, dal controllo di tutti i sistemi, alla tracciatura e navigazione di una rotta, alla delega di responsabilità e infine alla gestione della barca con l'aiuto dell'equipaggio per navigare verso una nuova destinazione", ha detto Geisler.

Dopo aver navigato tutto il giorno tra le isole, l'ancora viene gettata e l'equipaggio si concede una pausa, "che si tratti di fare snorkeling in una barriera corallina incontaminata, di immergersi alla ricerca di aragoste, di fare paddle boarding in una laguna, di passeggiare su una spiaggia deserta o di prendere un punch al rum in un bar della spiaggia locale", ha detto Geisler. "È per questo che navighiamo!".

I velisti possono navigare in tutto il mondo, ad esempio a Tahiti. Immagine per gentile concessione della Scuola di vela Nautilus
Il viaggio

La ricerca dell'avventura è uno dei motivi principali per cui molti intraprendono la navigazione a vela, e chi completa un corso di navigazione a bordo sarà in grado di intraprendere qualsiasi viaggio in mare, soprattutto con la possibilità di noleggiare il proprio yacht da oltre 60 destinazioni.

"La vela è un'evasione incredibile e può essere la piattaforma definitiva per le vostre avventure e passioni", ha dichiarato Geisler.

"Certo, potete noleggiare una barca, un capitano e un equipaggio che vi aspettano, ma questo non è paragonabile alla possibilità di noleggiare il vostro yacht, portare i vostri amici e la vostra famiglia ed essere il capitano della vostra epica avventura".