Rapporto SOLRE 2022: Il mercato immobiliare di lusso si sta normalizzando, la posizione e la sostenibilità sono le priorità principali

Di LISA KLEIN

Un nuovo rapporto pubblicato da Luxury Portfolio International ha scoperto che il caotico mercato immobiliare creato da COVID-19 si sta lentamente stabilizzando.

Il secondo rapporto annuale State of the Luxury Real Estate ha scoperto che gli acquirenti di lusso si stanno concentrando di più su ciò che è importante per loro - posizioni migliori e più convenienti, facendo investimenti saggi e un focus sulla sostenibilità.

"Dopo un periodo incredibile per l'immobiliare di lusso, sembra che un certo equilibrio sarà ripristinato nell'anno a venire", ha detto Mickey Alam Khan, presidente di Luxury Portfolio International.

Stabilizzare la bilancia

Il rapporto 2022 State of Luxury Real Estate ha intervistato più di 4.500 consumatori benestanti in 20 paesi, con più di 1.000 che cercano di acquistare case di lusso nei prossimi tre anni.

L'offerta, la domanda e i prezzi stanno cominciando a livellarsi dopo un paio di anni vorticosi per il mercato immobiliare. Gli acquirenti sono ancora più numerosi dei venditori, ma il divario si sta riducendo.

Secondo il rapporto, anche se la metà degli intervistati sono ancora preoccupati che il COVID-19 sconvolgerà di nuovo le loro vite, stanno attenuando il forte aumento della domanda di nuove case durante la pandemia, con il 38% di acquirenti in meno rispetto all'anno precedente.

Nel frattempo, il 71% dei proprietari di casa crede che la loro proprietà aumenterà di valore nel corso del prossimo anno e la quantità che cerca di vendere è più che raddoppiata dall'anno precedente, il che significa che l'inventario dovrebbe finalmente iniziare a raggiungere la domanda.

Hong Kong. Credito immagine: Getty Images

Gli anni 2020 e 2021 hanno visto gli acquirenti di lusso dirigersi verso zone sempre più lontane per sfuggire alle paure e alle restrizioni della pandemia e guadagnare un po' di spazio di cui hanno bisogno mentre passano molto del loro tempo a casa.

Il prossimo anno vedrà un cambiamento nei consumatori che torneranno nelle città e nei sobborghi da cui sono fuggiti. Secondo il rapporto, ben il 77% degli acquirenti di lusso afferma che il loro prossimo acquisto di casa sarà a portata di pendolarismo da una grande città, e il 55% dice che sarà in una di esse.

Mentre gli anni precedenti hanno visto la principale preoccupazione di acquisto degli acquirenti come più spazio interno ed esterno, molti acquirenti di case ora dicono che il loro prossimo acquisto sarà come un investimento (35%) o alla ricerca di un posto migliore in cui vivere, sia esso quartiere (19%) o città (10%).

Indipendentemente dal motivo per cui acquistano una proprietà di lusso, la sostenibilità è nella mente di tutti. Il settantacinque per cento degli intervistati per il rapporto ha detto che avrebbe preso in considerazione la sostenibilità durante il suo prossimo acquisto, mentre il 66 per cento degli intervistati ha detto che i passi verso la sostenibilità sono criticamente importanti, e la metà sono anche disposti a pagare di più per questo.

"In questo ambiente, ci aspettiamo che i prezzi comincino a stabilizzarsi, la domanda rimarrà forte e una sana, nuova normalità nel settore immobiliare di lusso può cominciare a prendere piede", ha detto il signor Alam Khan.

Lascia un commento