Gli arredi personalizzati impilabili hanno un design sostenibile

Di LISA KLEIN

La produzione di beni di consumo, soprattutto se si tratta di prodotti tessili, è spesso un processo dispendioso a causa dei pezzi inutilizzabili che avanzano dopo aver tagliato le forme necessarie dal tessuto.

Uno studio canadese di design multidisciplinare, Stacklab, mira a cambiare il modo in cui i marchi utilizzano gli scarti di produzione trasformandoli in arredi per la casa di design, eleganti e sostenibili, grazie alla linea di pezzi personalizzabili Stackabl.

"Si parte da una chiara comprensione del nostro ruolo di designer", ha dichiarato Jeff Forrest, fondatore di Stacklab. Se ci proponiamo di risolvere realmente un problema, o anche solo di affrontarne uno in modo critico, credo che il tema della sostenibilità venga fuori in modo del tutto naturale".

"Stackabl rientra in questa idea perché stiamo facendo del nostro meglio per essere critici", ha detto. "Penso che sia importante perché, beh, il mondo ha molti problemi e dobbiamo abbracciare una cultura del design e del pensiero critico se vogliamo prosperare".

Non sprecare...

Con sede a Toronto presso Stacklab, la linea di arredi è stata lanciata nel 2021 come culmine dell'idea di "trasformare i rifiuti in meraviglie" con un design basato sulla tecnologia.

Il configuratore di Stackabl utilizza algoritmi e robot per identificare i resti di feltro di lana, metallo e legno negli impianti di produzione regionali, estraendo i materiali necessari per realizzare una sedia o un apparecchio di illuminazione personalizzato dai consumatori sul suo sito.

"Continuiamo a trarre ispirazione dal riutilizzo dei materiali, dalle partnership produttive regionali e dall'efficienza dei prodotti", ha dichiarato Forrest.

"Credo che la nostra attenzione all'efficienza ci abbia portato in modo del tutto naturale negli ultimi anni a esplorare il software", ha dichiarato. "La computazione sblocca un nuovo livello di velocità, automazione e complessità".

Stackabl conserva un database delle scorte di scarti dei produttori partner locali e codifica le regole per ottimizzare la resa di questi materiali.

Quando i consumatori iniziano a progettare i propri pezzi, il sistema sceglie automaticamente il produttore da cui ottenere i materiali corretti prima che Stackabl realizzi l'articolo.

"Il primo lotto di prodotti è stato realizzato con lana infeltrita, rottami di alluminio post-consumo, PET e legno, perché avevamo familiarità con questi materiali e un rapporto esistente con i produttori", ha dichiarato Forrest.

"In futuro, speriamo di lanciare altri prodotti che utilizzino materiali diversi e di coinvolgere più produttori", ha dichiarato. 

Stackabl spera di ampliare la propria linea di prodotti collaborando con altri produttori che abbiano un inventario di una più ampia varietà di materiali di scarto e, infine, di estromettersi dal processo di produzione per concentrarsi sull'aspetto tecnologico.

"Dove troviamo il materiale, come lo lavoriamo, chi lo lavora, come lo trasportiamo, come aumentiamo le capacità locali, come miglioriamo l'esperienza d'acquisto per il consumatore moderno: è qui che si trovano le vere opportunità", ha detto Forrest a proposito della costruzione di un futuro più sostenibile.

... Non voglio

I consumatori possono costruire i propri mobili Stackabl online, scegliendo tra 10 stili, tra cui sedie da pranzo, poltrona club, sgabello e chaise, e personalizzando tutto, dallo spessore della seduta ai diversi colori dei tessuti, alla forma e al colore delle gambe.

"Troppe decisioni possono risultare opprimenti o richiedere troppo tempo per la maggior parte delle persone, quindi abbiamo creato un sistema che consente agli utenti di prendere una manciata di semplici decisioni che alla fine producono qualcosa che possono definire proprio", ha dichiarato Forrest.

Per mostrare ciò che il suo sistema è in grado di fare, Stackabl ha collaborato con la galleria d'arredamento newyorkese Maison Gerard per lavorare con sei designer, ognuno dei quali ha creato un pezzo utilizzando i parametri standard del sistema.

"I sei designer che hanno creato la nostra collezione di mobili 2021 sono stati incredibilmente favorevoli al progetto e generosi con il loro tempo", ha dichiarato Forrest.

"È stato un punto di forza della mia carriera lavorare con ciascuno di loro", ha detto. "Ognuno di loro ha portato all'opera narrazioni e intenzioni incredibilmente ricche".

Stackabl offre anche apparecchi di illuminazione a LED e feltro in una gamma di dimensioni e forme, sfruttando i residui di materiale ancora più piccoli e meno utilizzabili e un costo di produzione e spedizione inferiore per il consumatore.

La linea di illuminazione ha ora due collezioni di design: una in collaborazione con i designer della Maison Gerard e un'altra ispirata all'art déco e a Miami Beach in collaborazione con la Mindy Solomon Gallery di Miami.

Indipendentemente dagli articoli Stackabl che ispirano i consumatori, alla fine si ottengono pezzi unici, colorati e stratificati che sono una lezione di sostenibilità creativa.

"Credo che in quest'epoca sia impossibile avvicinarsi ai mobili e all'illuminazione, o a qualsiasi altro prodotto fisico, solo come esperimento di forma o funzione", ha affermato Forrest.

"Con gli strumenti digitali a nostra disposizione, i progettisti hanno l'opportunità di affrontare problemi più grandi e complessi", ha affermato.