I vacanzieri cercano il ritorno alle avventure all'aria aperta e alle città sicure

Di LISA KLEIN

Anche se la pandemia continua a causare problemi ai viaggiatori, molte delle destinazioni preferite sono aperte agli avventurieri quest'anno.

Sebbene le norme specifiche di ogni paese e i piani solidi siano ancora in sospeso per il prossimo futuro, le località del Sud America, dell'Africa e dell'Europa sono i luoghi di vacanza più gettonati per il prossimo anno, e molti offrono attività abbastanza sicure dal punto di vista COVID che mettono a proprio agio i vacanzieri.

"Vediamo ancora la maggior parte dei nostri ospiti procedere con cautela", ha dichiarato Gwen Kozlowski, presidente dell'agenzia di viaggi Exeter International. "Vediamo anche ospiti che hanno, a volte ripetutamente, ritardato il viaggio e semplicemente non vogliono più aspettare. Sono pronti a viaggiare in qualsiasi posto dove sia possibile".

In aria

Negli ultimi due anni, i viaggiatori hanno cercato di trovare destinazioni in cui fuggire rimanendo al sicuro e in salute. Diverse aree in tutto il mondo rispondono a questa esigenza e continueranno a essere le principali attrattive anche quest'anno.

Secondo la signora Kozlowski, la Croazia e il Montenegro in Europa hanno avuto un'impennata di popolarità durante la pandemia.

"Entrambi i Paesi sono rimasti aperti per tutta la durata della pandemia, con protocolli di controllo rigorosi, e negli ultimi due anni si è assistito a un'enorme crescita delle infrastrutture turistiche, da nuove fantastiche esperienze a resort e hotel di livello mondiale", ha dichiarato.

Hvar, Croazia. Foto di Cyril Mazansky, per gentile concessione di Exeter International

Più lontano, i safari africani sono perfetti per i viaggi a distanza. Si prevede che il Sudafrica sia un biglietto d'ingresso molto caldo per quest'anno.

"Il personale dei safari è stato vaccinato e si trascorre la maggior parte del tempo all'aria aperta e nella natura piuttosto che in città affollate", ha detto la signora Kozlowski.

"C'è una corsa di persone che cercano di assicurarsi un posto per la Grande Migrazione dell'Africa Orientale del 2022, che si svolgerà in Kenya e Tanzania da giugno ad agosto".

Dall'altra parte dell'Atlantico, i viaggiatori fanno la fila per visitare l'Argentina, che ha recentemente aperto le sue frontiere ai visitatori internazionali dopo una delle più lunghe chiusure al mondo.

"Gli americani vaccinati sono i benvenuti e troveranno una pletora di opzioni all'aperto, dai ghiacciai e i laghi della Patagonia alle cantine di Mendoza e le cascate di Iguazu, oltre alla splendida capitale, Buenos Aires", ha dichiarato la signora Kozlowski.

Cascate di Iguazu in Argentina. Foto di Unsplash, per gentile concessione di Almaz Journeys

Tempi di verifica

Il continente asiatico si rivela per ora più difficile da visitare, con molte nazioni che stanno ancora elaborando le loro politiche e restrizioni di viaggio.

"Stiamo ancora aspettando che la Russia risolva la sua politica di ingresso per i viaggiatori", ha detto la signora Kozlowski a proposito di un'altra destinazione in secondo piano. "Per ora è problematica, richiede test giornalieri e non è realistico per la maggior parte dei nostri ospiti".

Nel 2022, tuttavia, molti viaggiatori sono disposti ad affrontare gli ostacoli e i forse per avere la possibilità di un viaggio lontano.

"Questo significa molti piani dell'ultimo minuto, perché le persone sono sempre più tranquille nell'aspettare di vedere il clima attuale prima di prendere un impegno finanziario", ha detto la signora Kozlowski.

"Abbiamo visto che questo accade ripetutamente con gli ospiti", ha detto. "Quando la loro destinazione ha un problema, non sono turbati. Vogliono semplicemente conoscere le opzioni di viaggio. Poi sono pronti a partire".